Attualità

PRIMA - Partnership per la Ricerca e l’Innovazione nell’Area Euro-Mediterranea

PRIMA è l’iniziativa, coordinata dal MIUR, di partenariato Euro-mediterraneo a cui partecipano 14 paesi (Europei e Paesi terzi) per lo sviluppo congiunto di attività di ricerca e di innovazione per i sistemi agro-alimentari e per le risorse idriche nel bacino del Mediterraneo.

Per maggiori informazioni
http://www.prima4med.org
The PRIMA initiative
 

METROFOOD-RI la nuova infrastruttura di ricerca europea per la sicurezza alimentare

Si chiama METROFOOD-RI la nuova infrastruttura di ricerca europea a guida italiana che vede la partecipazione delle maggiori istituzioni di 15 Paesi impegnate nel campo della sicurezza alimentare, qualità, tracciabilità dei cibi e contrasto alle sofisticazioni e alle contraffazioni. METROFOOD-RI sarà coordinato dall’ENEA, avrà il suo quartier generale nel Centro Ricerche Casaccia e si propone di sostenere la ricerca scientifica, l’innovazione di prodotto e di processo e rendere sempre più efficaci i controlli in campo alimentare. Anche la FAO tra gli oltre 30 partner internazionali.

Il Progetto PEFMED parteciperà al Kick-off meeting del Progetto SYNGGI

Il Programma Interreg Med prevede al proprio interno il finanziamento di progetti Orizzontali che assicurino la capitalizzazione e la replica delle azioni intraprese nei progetti e dei risultati ottenuti, per promuovere una piattaforma comune di diffusione, trattamento e accesso ai risultati dei differenti progetti appartenenti al programma. Il progetto orizzontale è perciò l’elemento unificante dei principali risultati di ciascun progetto su un particolare tema.

La condivisione dei dati oceanografici al servizio della società

ENEA partecipa, assieme ad altre 43 organizzazioni provenienti da 29 paesi costieri al progetto UE EMODNet Data Ingestion. Il progetto, coordinato da Mariene Informatie Service 'MARIS' BV (Paesi Bassi), è iniziato a maggio e ha lo scopo di creare un portale e servizi che facilitano il processo di acquisizione, elaborazione e diffusione di dati marini ed inoltre migliorare la nostra conoscenza del contenuto dei siti web EMODNET. La grande sfida del progetto è quella di identificare i fornitori di dati rilevanti, convincerli ed aiutarli a popolare i portali EMODNET con i loro dati.

La campagna SVAAP in Artico

Il 28 luglio 2016 si è conclusa la campagna di misure per il progetto “Studio del Vapor Acqueo in Atmosfera Polare”, SVAAP, finanziato dal Programma Nazionale di Ricerca in Antartide, coordinato da ENEA SSPT-PROTER-OAC e a cui partecipano INGV ed Università di Roma La Sapienza.

Beni culturali: tecnologie d’avanguardia per la Villa dei Misteri a Pompei

Il lavoro che la Soprintendenza Pompei ha affidato all’ENEA punta a realizzare un modello di analisi sperimentale e monitoraggio che potrà essere applicato ad altre domus nell’ottica di una manutenzione preventiva, che deve basarsi sulla conoscenza e sul controllo continuo o periodico dei manufatti al fine di garantire la conservazione e la sicurezza dei siti archeologici. Il team ENEA ha trasferito dai Centri ENEA di Bologna, Brasimone e Casaccia tecnologie d'avanguardia differenziate in base alle tipologie di materiale da analizzare, ossia legno e calcestruzzo.

Agricoltura: consumi energetici in calo del 21% ma con efficienza risparmi fino al 70%

I consumi di energia nel sistema agricolo-alimentare italiano sono diminuiti sia in termini assoluti (-21% da 16,79 a 13,3 Mtep) sia come quota parte dell’energia finale consumata in Italia fra il 2013 e il 2014 (dal 13% all’11,1%), ma restano spazi importanti per ulteriori riduzioni con soluzioni e tecnologie green, ad esempio nel settore alimentare che consuma il doppio di quello agricolo (8,57 contro 4,73 Mtep).

Nuovo sistema per produrre materiali ceramici di dimensioni nanometriche

ENEA ha brevettato un innovativo sistema per la produzione di materiali ceramici di dimensioni nanometriche (vale a dire inferiori al milionesimo di millimetro) per applicazioni in settori come l’elettronica, l’aerospazio (per la schermatura termica degli aerei), l’automotive (per la fabbricazione di sistemi frenanti) e la siderurgia. Il sistema  permette di incrementare la resa dei processi di produzione dei ceramici avanzati, riducendo il consumo di energia.

ENEA e ANCIM firmano alleanza per lo sviluppo sostenibile delle piccole isole

Nasce un’alleanza per lo sviluppo sostenibile delle isole minori italiane, per fare di queste realtà poli di eccellenza green, ENEA e ANCIM, l’Associazione Nazionale Comuni Isole Minori, hanno firmato un Protocollo per lavorare insieme alla valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale e sociale di 36 comuni italiani delle piccole isole, attraverso la diffusione del risparmio e dell’efficienza energetica, delle fonti rinnovabili, della mobilità alternativa e della sostenibilità nell’utilizzo dell’acqua, nello smaltimento dei rifiuti e nel turismo.

Abbonamento a RSS - Attualità