Attualità

Nasce l'Associazione Italiana per lo Sviluppo dell’Economia Circolare

AISEC (Associazione Italiana per lo Sviluppo dell’Economia Circolare) è un’associazione non-profit che ha l’obiettivo di promuovere, diffondere e applicare il concetto di Economia Circolare sia a livello nazionale che internazionale.

Per il raggiungimento dei propri fini sociali, l’Associazione svolge attività inerenti all’Economia Circolare nel contesto dello sviluppo sostenibile e della responsabilità sociale d’impresa.

Qualità, Sicurezza, Tracciabilità, Autenticità ed Origine dei Prodotti Agroalimentari: L’infrastruttura Metrofood-Ri

Il convegno, co-organizzato dall’Accademia dei Georgofili e dall’ENEA, ha la finalità di far conoscere una nuova iniziativa europea nel settore Agroalimentare, sempre più strategico per il nostro Paese, sui temi della qualità, sicurezza, tracciabilità, autenticità ed origine dei prodotti.

Plant genomics: at launch G2P-SOL, a global research alliance to preserve and revive the genetic resources of solanaceous crops

 ENEA, the Italian National Agency for New Technologies, Energy and Sustainable Economic Development, coordinates a new € 6.9 million initiative funded by the European Commission, focusing on the cataloguing and characterisation of global potato, tomato, pepper and eggplant genetic resources.

Cibo spaziale ad Aquafarm 2017

Ad AQUAFARM 2017, evento fieristico dedicato alle tecnologie, ai prodotti e alle buone pratiche della produzione sostenibile di cibo dall’acqua, ENEA promuove il Progetto BIOxTREME, finanziato dall'Agenzia Spaziale Italiana.

Piante in grado di crescere nello spazio per fornire alimenti “freschi” nelle stazioni orbitanti del futuro: è questo l’obiettivo che si pone ENEA con le ricerche condotte su varietà con caratteristiche tali da adattarsi ad un “orto spaziale”.

ENEA per la Salute

ENEA per la Salute

L’iniziativa “ENEA per la Salute” intende illustrare, in quattro eventi di comunicazione e informazione, le principali attività dell’Agenzia in questo settore.

11 ottobre 2016 - L’Innovazione per il trattamento delle ferite, sia per uso umano che veterinario: il brevetto ENEA MIX 557

14 dicembre 2016 - Prevenzione, diagnosi e terapia di patologie ad alto impatto sociale

8 febbraio 2017 - Tecnologie per la diagnosi e la cura dei tumori

12 aprile 2017 - Alimentazione e salute

PRIMA - Partnership per la Ricerca e l’Innovazione nell’Area Euro-Mediterranea

PRIMA è l’iniziativa, coordinata dal MIUR, di partenariato Euro-mediterraneo a cui partecipano 14 paesi (Europei e Paesi terzi) per lo sviluppo congiunto di attività di ricerca e di innovazione per i sistemi agro-alimentari e per le risorse idriche nel bacino del Mediterraneo.

Per maggiori informazioni
http://www.prima4med.org
The PRIMA initiative
 

METROFOOD-RI la nuova infrastruttura di ricerca europea per la sicurezza alimentare

Si chiama METROFOOD-RI la nuova infrastruttura di ricerca europea a guida italiana che vede la partecipazione delle maggiori istituzioni di 15 Paesi impegnate nel campo della sicurezza alimentare, qualità, tracciabilità dei cibi e contrasto alle sofisticazioni e alle contraffazioni. METROFOOD-RI sarà coordinato dall’ENEA, avrà il suo quartier generale nel Centro Ricerche Casaccia e si propone di sostenere la ricerca scientifica, l’innovazione di prodotto e di processo e rendere sempre più efficaci i controlli in campo alimentare. Anche la FAO tra gli oltre 30 partner internazionali.

Il Progetto PEFMED parteciperà al Kick-off meeting del Progetto SYNGGI

Il Programma Interreg Med prevede al proprio interno il finanziamento di progetti Orizzontali che assicurino la capitalizzazione e la replica delle azioni intraprese nei progetti e dei risultati ottenuti, per promuovere una piattaforma comune di diffusione, trattamento e accesso ai risultati dei differenti progetti appartenenti al programma. Il progetto orizzontale è perciò l’elemento unificante dei principali risultati di ciascun progetto su un particolare tema.

La condivisione dei dati oceanografici al servizio della società

ENEA partecipa, assieme ad altre 43 organizzazioni provenienti da 29 paesi costieri al progetto UE EMODNet Data Ingestion. Il progetto, coordinato da Mariene Informatie Service 'MARIS' BV (Paesi Bassi), è iniziato a maggio e ha lo scopo di creare un portale e servizi che facilitano il processo di acquisizione, elaborazione e diffusione di dati marini ed inoltre migliorare la nostra conoscenza del contenuto dei siti web EMODNET. La grande sfida del progetto è quella di identificare i fornitori di dati rilevanti, convincerli ed aiutarli a popolare i portali EMODNET con i loro dati.