Seminario del Progetto PEFMED sulla fase pilota di test della PEF in nove filiere agro-alimentari dell’area del Mediterraneo

Nell’ambito del progetto Interreg PEFMED (Uptake of the Product Environmental Footprint across the MED agrofood regional productive systems to enhance innovation and market value), coordinato da ENEA (Laboratori RISE e SOQUAS), il 9 e il 10 maggio 2017, presso il Centro Ricerche ENEA di Bologna si svolgerà il seminario indirizzato agli esperti di Life Cycle Assessment (LCA), identificati dai Partner di progetto e provenienti dai diversi Paesi europei coinvolti nella fase pilota. Obiettivo del seminario è la definizione di un approccio comune per il test della metodologia “Product Environmental Footprint (PEF)” e di un set di indicatori socio-economici sviluppati nel progetto, che partirà nel mese di maggio in 9 filiere agro-alimentari ubicate in altrettante aree del Mediterraneo. I gruppi di prodotto che saranno coinvolti nella fase pilota sono: olio di oliva, vino, prodotti lattiero-caseari, carne, mangimi, pasta, acqua minerale e sarà coinvolto complessivamente un campione di circa 100 imprese, prevalentemente PMI.
Il presente seminario viene a valle del workshop transnazionale del progetto PEFMED che si è svolto a Madrid a marzo 2017 e che ha coinvolto i rappresentanti di cluster agroalimentari e i managers delle Smart Specialisation Strategy (S3) di Spagna, Italia, Slovenia, Grecia, Francia e Portogallo, per condividere una visione comune per il miglioramento delle politiche nazionali ed industriali a supporto dell’eco-innovazione del settore.

 

Per maggiori informazioni:
Caterina Rinaldi, responsabile "Progetto PEFMED”,  caterina.rinaldi@enea.it