Primo convegno SUN (SYMBIOSIS USERS NETWORK): “Simbiosi industriale quale motore per lo sviluppo dell’economia circolare in Italia: stato dell’arte e prospettive”

Il 25.10.2017, presso la sede ENEA di Roma, si è svolto il Primo convegno SUN (SYMBIOSIS USERS NETWORK): “Simbiosi industriale quale motore per lo sviluppo dell’economia circolare in Italia: stato dell’arte e prospettive”
Il primo convegno della neocostituita rete SUN - Symbiosis Users Network, promossa da ENEA e di cui ENEA è stata eletta Presidente, si è svolto presso la sede ENEA di Roma. L'evento, seguito anche in streaming, ha visto in sala la partecipazione di 80 persone, tra esperti, delegati di aziende e istituzioni, rappresentanti della comunità scientifica.
La giornata è stata organizzata da ENEA, al fine di focalizzare l’attenzione del mondo produttivo, istituzionale e del mondo tecnico-scientifico, sullo stato attuale della effettiva applicazione della simbiosi industriale in Italia, sui casi di successo e sulle opportunità economiche ed ambientali derivanti da capillari e condivise strategie di valorizzazione delle risorse, con particolare attenzione al settore industriale. È stata, inoltre, l’occasione per fare il punto sugli strumenti disponibili, sul quadro normativo e di governance di riferimento, sulle prospettive future per il raggiungimento dell’obiettivo di uso e gestione efficiente delle risorse.
Nella sessione della mattina, dopo una relazione tecnica sullo “Stato dell'arte della simbiosi industriale in Italia”, tenuta da Laura Cutaia, responsabile del laboratorio di Valorizzazione delle risorse (RISE) di ENEA, vi è stata la tavola rotonda presieduta da Roberto Morabito, Direttore Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali di ENEA, a cui hanno partecipato rappresentanti di: Commissione Europea –DG Ambiente; MATTM - Direzione Generale “Sviluppo sostenibile, UE e relazioni internazionali”; MISE - Direttore Generale per la Politica Industriale, la Competitività e le PMI, Agenzia di Coesione Territoriale -Direttore Generale; CONFINDUSTRIA – area politiche per lo sviluppo, energia e ambiente; UNIONCAMERE -Vice Segretario Generale. (link agenda su sito ENEA: http://www.enea.it/it/seguici/events/sun_simbiosiindustriale_25ott17/met...).
Nella mattinata è stato ribadito che la simbiosi industriale è uno degli strumenti riconosciuti a livello Europeo per la transizione verso l’economia circolare e l’importanza di approccio cooperativo e partecipativo è stato riconosciuto come fondamentale. Tra le iniziative EU, si cita in particolare quella della creazione di una piattaforma di stakeholder, la “European Stakeholder Platform on Circular Economy”, in cui il riferimento per l’Italia è rappresentato proprio da ENEA che rappresenta il mondo scientifico in Europa e costituisce un hub nazionale per diffondere le migliori pratiche di attuazione sul territorio e per favorire lo scambio delle migliori pratiche tra le imprese individuali in Europa.
La sessione pomeridiana “Metodi e strumenti operativi per l’applicazione della simbiosi industriale. Casi di successo e business cases” è stata composta da 9 relazioni orali e 14 poster espositivi di contributi selezionati da un apposito Comitato Scientifico tra quelli pervenuti per call for paper sui temi:
• Casi applicativi di simbiosi industriale;
• Nuove opportunità tecnologiche e commerciali per il trasferimento di risorse (materiali, energia, acqua, logistica e competenze) tra imprese e operatori;
• Sviluppi di strumenti e Banche Dati a livello nazionale ed internazionale;
• Ambiti di potenziale sviluppo delle simbiosi industriali (in termini sia di filiere sia geografici);
• Potenziale di sviluppo di reti di simbiosi industriale a livello nazionale ed europeo;
• Quadro normativo e strumenti normativi specifici disponibili a livello locale, nazionale ed europeo;
• Quadro amministrativo: ruoli e strumenti per l’implementazione di percorsi di simbiosi industriale sul territorio;
• Individuazione e adozione di buone pratiche di simbiosi industriale;
• Nuovi modelli di business per l’applicazione efficace di modelli di simbiosi industriale;
• Indicatori per la simbiosi industriale.
Tutti i lavori pervenuti sono stati sottoposti a review e pubblicati negli atti di convegno “Metodi e strumenti per l’implementazione della simbiosi industriale attraverso buone pratiche e casi studio in Italia”.
scaricabili gratuitamente al link: http://www.enea.it/it/seguici/pubblicazioni/edizioni-enea/2017/sun-proce....
I lavori selezionati hanno cercato di investigare le varie tematiche: casi studio applicati in aziende e da aziende, sviluppo di modelli e metodologie, indicatori, best practice. I relatori appartengono sia al mondo scientifico che industriale e di cooperativa ed hanno fornito prospettive ed implementazioni di vario grado. Si rimanda al sito SUN per la pubblicazione delle presentazioni.