Agrifood Forum - il valore della sostenibilità nei sistemi alimentari

Locandina

La transizione dei sistemi alimentari verso la sostenibilità è uno dei terreni su cui si gioca la sopravvivenza del Pianeta. L’agroalimentare, infatti, è un settore trainante della nostra economia, ma è anche quello che paga maggiormente il prezzo del cambiamento climatico. Le scelte del presente condizioneranno il futuro: convergono infatti le misure di carattere nazionale, le strategie verdi europee, i fondi del PNRR, gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Per tali motivi riteniamo che i nuovi scenari si debbano delineare lavorando in sinergia. Con questo obiettivo si svolgerà la seconda edizione di Agrifood Forum di Rinnovabili.it: strategie, orizzonti temporali, visioni, tecnologie, nuovi modelli produttivi e sociali, buone pratiche saranno analizzati con rappresentanti delle istituzioni e del Terzo Settore, associazioni di categoria, manager di industrie alimentari, ricercatori, startup. Si affronterà anche il tema del biologico, in Italia in crescita costante, che ci colloca sul podio europeo dell’agricoltura green. Le aziende hanno compreso che essere sostenibili conviene sia dal punto di vista economico che da quello della reputazione aziendale.

Tuttavia il cibo non è una commodity, bensì un valore. L’agricoltura non va considerata solo dal punto di vista economico e ambientale, ma anche e soprattutto sociale, in una visione che metta al centro le persone.

Infine ci porremo un quesito: l’innovazione e l’agricoltura sono davvero strettamente connesse? Il rinnovamento tecnologico conduce le imprese agricole verso una maggiore competitività anche dal punto di vista della sostenibilità?  Se è vero che nessuno deve rimanere indietro, questa strada deve essere percorribile anche per le piccole imprese agricole, che in Italia sono la maggioranza, e che hanno bisogno di formazione, incentivi e infrastrutture adeguate.

Evento virtuale
Quando: 
26/05/2022 - da 10:00 a 17:40
Personale di riferimento: