Osservatorio Meteo-Climatologico Antartico (IAMCO)

Tipologia: 
Infrastruttura localizzata
Localizzazione: 
Laboratorio di riferimento: 
Laboratorio di Osservazioni E Misure per l’ambiente e il clima

L’Osservatorio Meteo-Climatologico Antartico (www.climantartide.it), sin dal 1987, ha progettato e gestisce una rete di monitoraggio per lo studio di differenti parametri atmosferici e la loro variabilità a medio e lungo termine. Il network osservativo è costituito da 16 stazioni meteorologiche automatiche dislocate nella Terra Victoria e nel settore orientale del Plateau antartico.

Alcune delle stazioni, principalmente in prossimità della costa, presentano serie temporali trentennali delle principali variabili meteorologiche. Inoltre l’Osservatorio gestisce, in collaborazione con il personale dell’Unità Tecnica Antartide ENEA, il programma di radiosondaggi per la misura dei profili verticali dell’atmosfera presso entrambe le basi antartiche di “Mario Zucchelli” e “Concordia” situate rispettivamente sulla costa e sull’alto plateau antartico. I dati raccolti dall’Osservatorio vanno ad alimentare diversi dataset climatici, come il REference Antarctic Data for Environmental Research (READER) della Scientific Committee on Antarctic Research (SCAR, http://www.scar.org/), e sono inviati all’interno del “Global Telecomunication System” (GTS), sistema per la distribuzione dei dati meteorologici del progetto World Weather Watch del World Meteorological Organizzation (WMO).

Negli ultimi 10 anni, l’Osservatorio ha ampliato i parametri misurati dando particolare rilevanza all’osservazione e caratterizzazione sia delle nubi che delle precipitazioni, grazie anche all’installazione di differenti tipi di pluviometri e di celiometri. 

  • Stazione Mario Zucchelli (74°42’ S, 164°07’ E, 15 m m.s.l.)
  • Stazione Concordia (75°06’ S, 123°20’ E, 3233 m m.s.l.)