Laboratorio di Biotecnologie Microbiche per l'ambiente e i Beni Culturali

Tipologia: 
Infrastruttura localizzata
Localizzazione: 
Laboratorio di riferimento: 
Laboratorio di Osservazioni E Misure per l’ambiente e il clima

Svolge attività di ricerca nell’ambito delle biotecnologie microbiche applicate al biorisanamento di matrici contaminate e alla conservazione e restauro del patrimonio artistico, mediante lo sfruttamento del potenziale microbico intrinseco alle matrici stesse da sottoporre a trattamento, allo scopo di sviluppare nuovi prodotti e nuove tecnologie sostenibili, per la sostituzione di prodotti xenobiotici e tossici. Il laboratorio gestisce una banca di ceppi microbici, confluita nella collezione “ENEA-MIRRI”, che include circa 1500 ceppi ambientali.

Il laboratorio, nell’ambito del biorisanamento, offre servizi di:

  • sviluppo di formule microbiche per il trattamento di acque, sedimenti e suoli contaminati e co-contaminati da inquinanti organici e metalli pesanti
  • sviluppo di toolbox per fitorisanamento assistito da batteri in siti minerari
  • studi di fattibilità di biorisanamento attraverso l’adozione di sistemi-modello, che permettono lo scale-up direttamente dal laboratorio al campo (microcosmi terrestri)
  • caratterizzazione di comunità microbiche complesse dal punto di vista metabolico (mediante il sistema BiologTM), colturale (caratterizzazione della frazione coltivabile mediante tecniche di microbiologia classica) e molecolare (identificazione dei microorganismi coltivabili e studio della frazione non coltivabile mediante tecniche high-throughput).

Nell’ambito dei Beni Culturali il laboratorio offre servizi di:

  • diagnosi e trattamento del biodeterioramento
  • interventi di biorestauro progettati su misura in base alla problematica da affrontare