Infrastruttura di Entomologia Applicata e Biotecnologie Entomologiche

Tipologia: 
Infrastruttura localizzata
Localizzazione: 
Laboratorio di riferimento: 
Laboratorio Sostenibilità, Qualità e Sicurezza delle Produzioni Agroalimentari

L’infrastruttura è operativa in progetti di Ricerca e Innovazione per la difesa fitosanitaria sostenibile dei sistemi produttivi agroalimentari e fornisce supporto alle aziende per l’attuazione di programmi di controllo e prevenzione dei principali parassiti delle colture.

In ambito sanitario è in grado di fornire soluzioni biotecnologiche avanzate per il contrasto alla diffusione di zanzare vettori di malattie.

A supporto dei progetti per future missioni spaziali sviluppa sistemi bio-rigenerativi per il riciclo degli scarti organici.

L’infrastruttura è dotata di 6  camere di crescita, due delle quali hanno un innovativo sistema di illuminazione a LED con spettro di emissione variabile gestibile mediante software.

Nell’area T-15_II è disponibile 1 microscopio Leica DM LB integrato da modulo per epifluorescenza, 4 stereomicroscopi ed 1 microscopio Leica DM IL a piano rovesciato .

Nell’area T15 _ter è presente una piattaforma di micromanipolazione e microiniezione embrionale costituita da un micromanipolatore microscopico Narishige con comando a doppio joystick (Narishige MN-151 e MMO-202ND), un microiniettore ad azoto (Narishige IM-300) due puller per la fabbricazione di microcapillari in quarzo, alluminosilicato e borosilicato (Sutter P-2000, Narishige PC-10) un beveler per la lavorazione dei capillari (Sutter Instruments BV-10-D). I laboratori dell’infrastruttura sono dotati di strumenti per analisi molecolari inclusa una macchina per PCR real-time ROCHE (LightCycler® 96).