Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Il respiro del mondo le piante in città fra pensiero e cura.

Il webinar del 12 novembre, organizzato da ENEA, Università di Padova, Università degli Studi della Tuscia e LIPU, propone uno spazio di riflessione sullo sguardo dell'umanità sul mondo vegetale, da percorrere con approcci, competenze ed esperienze diverse. 

Logo del webinar Il respiro del mondo
Event type National meetings
Attendance Evento in presenza
Event starts 11/12/2021 - 09:30
Event ends 11/12/2021 - 17:00
Personale di riferimento

Il webinar del 12 novembre, organizzato da ENEA, Università di Padova, Università degli Studi della Tuscia e LIPU, propone uno spazio di riflessione sullo sguardo dell'umanità sul mondo vegetale, da percorrere con approcci, competenze ed esperienze diverse. ll rapporto tra uomo e piante è mutato nei secoli e oggi, alla luce della moderna condizione umana, è sempre più evidente la necessità di una riforma del pensiero e del lessico che ne permetta la corretta espressione.

L’incontro comprende:

  • uno spazio live di una giornata con una carrellata di relatori attraverso il filo rosso di tre sessioni: Piante che vivono, Benefici ecosistemici, Quanto vive un albero?
  • una call for proposal per partecipare al  “Respiro del mondo, piante in città fra pensiero e cura” con due tipologie di sottomissioni:
  1. contributo alle sessioni
  2. il tuo "punto verde"

Entrambe le tipologie di contributo devono essere necessariamente sottomesse attraverso i moduli on line, non verranno accettate sottomissioni via email. Tutti i contributi sono da inviarsi entro e non oltre il 30 ottobre 2021.

I contributi saranno pubblicati sulla piattaforma Florintesa.it nell’area dedicata al “Respiro del mondo, piante in città fra pensiero e cura”, un incubatore per scambi, incontri, progetti, percorsi, una vetrina che raccoglie e racconta il punto di vista dei partecipanti. A ogni autore sarà dedicata una pagina, uno luogo di espressione dei contenuti della ricerca, delle osservazioni o della propria creatività.

Programma 

A cura di: