Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

L’osservazione del mare profondo: JRU EMSO Italia come comunità inclusiva

Il 1 dicembre si svolge a Bologna, una giornata dedicata  alla Joint Research Unit (JRU) EMSO Italia con un programma molto articolato che prevede in chiusura una tavola rotonda con la partecipazione di tutti gli enti di ricerca e università coinvolti. 

Logo EMSO ITALIA
Event type National meetings
Attendance Hybrid event
Event starts 12/01/2023 - 09:30
Event ends 12/01/2023 - 14:00
Luogo
Bologna, Italy
CNR Sede centrale
Via Gobetti, 101 Directions
Personale di riferimento
Documenti

Il 1 dicembre si svolge a Bologna, una giornata dedicata  alla Joint Research Unit (JRU) EMSO Italia con un programma molto articolato che prevede in chiusura una tavola rotonda con la partecipazione di tutti gli enti di ricerca e università coinvolti. 

L'obiettivo è quello di aggiornare il contesto di riferimento per la Joint Research Unit a livello nazionale ed europeo, rivitalizzare il collegamento della JRU con altre infrastrutture e con progetti e iniziative recenti nel settore dell’osservazione dell’ambiente marino profondo. L'incontro intende alimentare il piano di attività della JRU con idee e proposte che lo rendano quanto più possibile efficace e integrato al contesto di riferimento. Il programma della giornata si articola in sessioni principali che trattano: - contesto europeo delle infrastrutture di ricerca del settore Ambiente Marino rivolto al dominio spaziale di EMSO, open and deep sea, e contributo dell’Italia; - strategie e azioni nel contesto nazionale delle infrastrutture di ricerca; - iniziative e progetti in corso rilevanti anche per gli scopi della JRU e aggiornamento sulle facilities italiane nel contesto EMSO - AGENDA 2030: nuovi obiettivi/sfide per la JRU.

JRU EMSO-Italia è la rete che riunisce i principali enti e università italiane di ricerca marina, coordinata dall' Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), in collaborazione con ENEA, CNR, CoNISMA-Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare, INFN-Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, OGS-Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale, ISPRA-Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e la SZN-Stazione Zoologica Anton Dohrn, IIM-Istituto Idrografico della Marina, al fine di mettere in comune risorse umane e attrezzature per monitorare i mari europei.

Per ENEA, saranno presenti Tiziana Ciuffardi, rappresentante ENEA all'Assemblea Generale della JRU EMSO-IT, Alcide Giorgio di Sarra rappresentante Network ICOS Italia - Oceano, Federica Colucci Gruppo comunicazione JRU EMSO-IT, Gianmaria Sannino Resp. Divisione Modelli e Tecnologie per la Riduzione degli Impatti Antropici e dei Rischi Naturali. 

A cura di: