Project VISIBILITY

Accordo di collaborazione “Atto esecutivo tra CUFAA comando unità forestali, ambientali e agroalimentari, e enea per l’esecuzione di un’azione di monitoraggio in 1 o più siti nei parchi nazionali o aree protette statali del territorio italiano”
visibility da NPS
Acronym: 
VISIBILITY
Funding type: 
Other Programmes
Duration: 
25 June 2020 to 24 June 2022
ENEA role: 
Partner
ENEA Project Leader: 
Ettore Petralia
Personnel: 
Teresa M. G. La Torretta
Antonella Malaguti
Milena Stracquadanio
Giuseppe Cremona
Status: 
ongoing

Attività sperimentale Nell’ambito del protocollo di intesa siglato nel Dicembre 2018 tra l’ENEA e l’Arma dei Carabinieri, Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari (CUFA). L’iniziativa coinvolge anche l’Ufficio Progetti, Convenzioni, Educazione Ambientale del CUFA, con l’obiettivo di quantificare la visibilità in un dato punto del territorio, associando eventuali riduzioni di questo parametro alla presenza in atmosfera di taluni inquinanti particolati e gassosi, di origine sia antropica sia naturale, mediante applicazione della metodologia I.M.PRO.V.E. (Interagency Monitoring of PROtected Visual Environment), basata sull’algoritmo adottato dal U.S. Environmental Protection Agency.

La metodologia IMPROVE si basa sulla quantificazione del coefficiente di estinzione che descrive l’estinzione della luce in funzione di diversi parametri chimico-fisici associati a molecole e particelle aerodisperse. Gli strumenti di misura e/o campionamento di particolato sono contenuti all’interno di una cabina con possibilità di condizionamento alla temperatura desiderata nel corso di tutto il periodo di campionamento. Il rilevamento visivo del grado di trasparenza dell’aria è assicurato da una telecamera panoramica, fissata all’esterno della cabina, che punta in direzione di un landmark preso a riferimento per la definizione della visibilità a lunga distanza.

Tutte le attività Visibility Italia, infine, rientrano nel progetto LIFE MODERn(NEC) LIFE20GIE/IT/000091, coordinato dal CUFA in collaborazione con Legambiente, cui partecipano ENEA, CNR, CREA, Università di Firenze, Università di Camerino e Terradata environmetrics Srl. Il LIFE ha lo scopo di rispondere alle richieste della Direttiva europea “NEC” (Direttiva 2016/2284, National Emission Ceiling). Nell’ambito del progetto, l’Italia si doterà di una seconda stazione di monitoraggio della Visibility in ambiente di montagna. La stazione di misura si trova a Latina-Sabaudia, presso il Parco Nazionale del Circeo.

(immagine proveniente da NPS.gov, Air Pollution & Visibility)