Progetto ADSPMAM

Realizzazione di un sistema di monitoraggio statico e sismico del Porto industriale di Manfredonia (detto “Bacino alti fondali”), format da un pontile di approccio e dai piazzali
La spiaggia di Manfredonia all'alba. - Salvatore Triventi - FotoDaSogno - Cc-by-sa-3.0
Acronym: 
ADSPMAM
Funding type: 
Servizi alla Pubblica Amministrazione
Duration: 
6 March 2020 to 5 March 2023
ENEA role: 
Partner
Personnel: 
Francesco Immordino
Fernando Saitta
Elena Candigliota
Status: 
ongoing

ENEA e Autorità Di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale (ADSPMAM) hanno sottoscritto un Accordo Quadro di Collaborazione nel Dicembre del 2019 per la predisposizione e realizzazione di progetti d'interesse comune riguardanti le seguenti aree tematiche:analisi di pericolosità dei siti di interesse per ADSPMAM;

  • analisi dello stato di salute delle strutture di competenza di ADSPMAM mediante analisi sperimentali e monitoraggio statico e dinamico;
  • miglioramento statico e sismico delle stesse mediante sistemi innovativi.

In tale Accordo Quadro le parti convenivano di formalizzare e rendere operative le attività indicate attraverso la stipulazione di specifici Atti esecutivi.

Il primo di tali Atti esecutivi è stato sottoscritto nel Marzo 2020 avente come Oggetto: “Realizzazione di un sistema di monitoraggio statico e sismico del Porto industriale di Manfredonia (detto "Bacino alti fondali"), formato da un pontile di approccio e dai piazzali”.

In tale Atto esecutivo ENEA si impegna a:

  • eseguire misure preliminari di vibrazioni ambientali su parti dell’opera da selezionare con strumentazione di proprietàredigere un rapporto tecnico alla fine di ciascuna fase di misure preliminari;
  • progettazione del sistema;
  • collaudo;
  • eseguire uno studio interferometrico satellitare di dati radar ad altissima risoluzione spaziale e temporale mediante Interferometria Differenziale SAR (DInSAR), al fine di rilevare eventuali deformazione nel tempo;
  • acquisire e analizzare i dati SAR nel corso della durata dell’Atto Esecutivo;
  • progettare un sistema di monitoraggio delle strutture che preveda l’utilizzo di più tecnologie e, in particolare, sensori accelerometrici, sensori a fibra ottica;
  • fornire la necessaria assistenza alle fasi di installazione del sistema di monitoraggio e esecuzione del collaudo;
  • analizzare, per tutta la durata dell’Atto Esecutivo, i dati registrati e fornirne un’interpretazione in tempi brevi.

La durata prevista è di tre anni.