Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Il Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali partecipa a “MECSPE BARI"

Il Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali di ENEA partecipa alla nuova edizione di "MECSPE Bari", l’evento dedicato al mercato del Centro e Sud Italia e al Bacino del Mediterraneo, nato per valorizzare le eccellenze del Sud e Centro Italia. MECSPE, con 20.000 mq di superficie espositiva, 13 saloni tematici e 350 aziende presenti, offrirà un programma ricco di workshop dedicati ai processi di innovazione e alle pratiche efficienti del settore manifatturiero.

copertina evento
Event type International meetings
Attendance Hybrid event
Event starts 11/23/2023 - 09:00
Event ends 11/25/2023 - 20:00
Luogo
Bari, Italy
Fiera del Levante
Quartiere Nuova Fiera del Levante - Lungomare Starita, 4 Directions
Personale di riferimento

Il Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali di ENEA partecipa alla nuova edizione di MECSPE Bari, dedicata al mercato del Centro e Sud Italia e al Bacino del Mediterraneo, che si terrà nei giorni dal 23 al 25 Novembre prossimi.

L’ appuntamento, destinato all’industria manifatturiera, offrirà occasioni di business e di networking e sarà il luogo ideale per scoprire le eccellenze di tutta la filiera per una fabbrica digitale, sostenibile e innovativa che rivolge il suo sguardo, attraverso percorsi dedicati ai temi chiave dell’innovazione e della trasformazione digitale, all’industria 5.0.

L’evento sarà quindi l’occasione ideale per presentare due importanti iniziative della Divisione Tecnologie e Processi dei Materiali per la Sostenibilità in questi ambiti, grazie agli interventi dei ricercatori Claudio Mingazzini del Laboratorio Tecnologie di Materiali Faenza e Antonio Donatelli del Laboratorio Materiali Funzionali e Tecnologie per Applicazioni Sostenibili.

Nello specifico, Antonio Donatelli illustrerà due casi di impiego di fibre di carbonio provenienti da percorsi di riciclo di compositi a fine vita per la realizzazione di nuovi prodotti, che fanno riferimento ai risultati ottenuti nel corso dei progetti TEX-STYLE ed ECOCARBONIO: il 24 novembre saranno illustrate le attività svolte nel progetto TEX-STYLE di produzione e caratterizzazione morfologica, meccanica ed elettrica di filati ibridi in poliammide e fibra di carbonio da riciclo (PA6/rCF), potenzialmente impiegabili nella produzione su larga scala di tessuti e rivestimenti intelligenti e multifunzionali, al fine di ottenere iper-funzioni quali sensori, attuatori, illuminazione e connettività.

La seconda applicazione fa riferimento ai risultati raggiunti all’interno del progetto ECOCARBONIO, avente come principale obiettivo l’implementazione di una nuova filiera industriale in grado di reimpiegare sfridi e scarti di fibra di carbonio per la applicazioni semi-strutturali nel settore automotive, industriale, civile e architettura, in sostituzione o affiancamento ai tradizionali materiali plastici o compositi realizzati con fibre di vetro, questi ultimi anch’essi di grande interesse per il loro basso costo (1.25M ton di fibra di vetro processate a composito, ogni anno, in Eu).

Lo sviluppo, per l’alleggerimento automotive, di compositi ottenuti con resine riciclabili a ciclo chiuso, fibrorinforzate a base vetro e basalto è l’oggetto del progetto FENICE, e verrà illustrato il 23 novembre nell’intervento del nostro ricercatore Claudio Mingazzini. Altri temi affrontati nello stesso intervento saranno sull’uso delle fibre biobased in ambienti umidi e sul riciclo circolare delle resine a base PET e delle relative strutture sandwich.

 

A cura di: 
Redazione Divisione Tecnologie e processi dei materiali per la sostenibilità
Ultimo aggiornamento: 14 November 2023